giovedì 19 giugno 2014

con gli occhi degli altri

Ci pensate mai a come sarebbe bello vedervi, almeno per una volta, tanto per assecondare una frivola curiosità, come vi vedono gli altri? Come vi vedono quelli che vi dicono che siete dimagrite, che siete bellissime, che siete perfette così.
Io sono circondata da queste persone. Non so se siano sincere, se abbiano spesse fette di mortadella davanti agli occhi, se siano obnubilate dall'affetto che provano per me, se siano semplicemente spaventate all'idea che possa riammalarmi, se abbiano una concezione di 'grasso' diversa da quella che ho io, se lo facciano per carineria. Fatto sta che torno in università per dare un esame e tutte a dirmi che sono dimagrita, che sono bellissima, che quest'abbronzatura leggera ma dorata risalta il colore dei miei occhi, che i miei capelli - "ma sono davvero il tuo colore naturale? Oddio, ma è esattamente quello che vorrei io!" - sono sempre più lunghi e più belli, che sto benissimo vestita così, che non sanno come faccia ad essere sempre perfetta.
Io. Sempre perfetta? Io che passo le tre ore che precedono il momento di un'uscita a riprovarmi tutti i vestiti che ho nell'armadio (compresi quelli che palesemente non mi entrano) per scegliere quello con cui sembro di meno un insaccato a metà stagionatura. Io che in palestra faccio due ore di allenamento durissimo e intanto invidio quelle che vengono con i capelli in piega (ve lo giuro, freschi di parrucchiere), camminano per cinque minuti sul tapis roulant, fanno tre serie di addominali e poi si accasciano sul tappetino decretando di essere distrutte, che non passeranno mai la prova costume, e ovviamente non pesano neanche cinquanta chili. Io che riguardo le foto del mare e ne cancello la metà perché sono improponibile, non mi posso vedere con tutto quel grasso attaccato alle cosce, con che coraggio ho osato mostrarle nude ad una spiaggia intera? (Una spiaggia deserta, ma sempre una spiaggia).
Quando mi assalgono questi momenti di disgusto vorrei indossare gli occhi di una delle mie amiche, quelle che ripetono costantemente che sto benissimo così - ma solo io in questo "così" ci leggo un "così grassa"? - per vedere per una volta cosa ci trovano gli altri in me. Davvero, non lo dico per falsa modestia, è che sono davvero stupita di piacere a qualcuno, di sembrare addirittura bella. Potrò anche avere un bel viso, ma come fanno a guardare il viso quando la prima cosa che si vede di me è il culo? Un culo enorme, sproporzionato, spropositato. E poi le cosce. E le grassissime ginocchia. Io non riuscirei mai a guardare il viso di una ragazza grassa, anche se fosse bello; per me sarebbe comunque subordinato al fatto che sia grassa e nessuna ragazza grassa può essere bella. 
Vi farei vedere una foto di me "intera", corredata di viso, così mi direste se lo notate prima del grasso, ma ho un po' di remore all'idea di mostrare il mio volto così apertamente (anche se credo che anche le mie cosce tremolanti e flaccide siano ben riconoscibili.)
 [Le mie amiche, le proprietarie delle gambe lunghe e affusolate a sin. e toniche e abbronzatissime al centro dicono che sono io ad essere ossessionata e non le mie cosce ad essere disgustosamente flaccide ed enormi.]

Quanto vorrei vedermi bella come mi vedono - o almeno dicono di vedermi - gli altri. Anche solo per un minuto, per smettere di odiarmi almeno per un po'. 

20 commenti:

  1. Io penso che le tue amiche e le tue colleghe di università siano sincere. Non per altro, ma perché quando io dico a qualche mia amica o collega che invidio i suoi capelli, che è dimagrita, che l'abbronzatura le dona, che sta benissimo vestita in quel modo e che mi chiedo come faccia ad essere sempre così perfetta è perché lo penso. Altrimenti non dico niente. Se trovo che una mia amica quel giorno sia particolarmente stanca e sciatta io taccio, non dico niente; al limite le chiedo se sta bene, ma di certo non le dico che la trovo in forma.
    Anche a me piacerebbe, almeno per un giorno, vedermi come mi vedono gli altri. A fine maggio ho partecipato ad uno scambio interculturale finanziato dall'UE e un ragazzo - circa due ore dopo avermi conosciuta - mi ha detto che secondo lui il mio nome mi calzava a pennello, perché nella sua testa una Cecilia è alta, bionda e magra. Magra?? Quasi non mi è preso un colpo. E, sempre durante questo scambio, bisognava descrivere con una parola ogni partecipante, e quando è stato il mio turno di ricevere un aggettivo gli altri hanno detto "gorgeous", mentre io agitatissima temevo il peggio.
    E alla fine dello scambio ognuno doveva lasciare un commento anonimo sugli altri: in molti mi hanno scritto che è un bel sorriso, quando il mio sorriso è una delle cose che più odio perché secondo me sembro deficiente.
    Penso che sarebbe interessante vedermi con gli occhi degli altri, per un giorno.
    A questo proposito ti lascio un video sulla percezione di se stessi che secondo me è significativo: mostra come tendiamo a sminuirci o comunque a soffermarci sui nostri difetti, mentre gli altri notano i nostri pregi, che noi spesso neanche vediamo: http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=litXW91UauE

    PS. Le tue gambe in queste foto non sembrano per niente flaccide; ok, non saranno affusolate, ma non sono neanche molli! Dovresti vedere le mie (purtroppo)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il video, è stupendo! Mi ha fatto piangere! :)
      E mi ha ricordato un gioco simile che avevamo fatto in una delle pochissime esperienze di terapia di gruppo che ho seguito con altre ragazze affette da dca o disturbi depressivi e d'ansia qualche anno fa. Ognuna di noi doveva elencare tre pregi e tre difetti del proprio fisico e di quello di una ragazza cui era abbinata, li scrivevamo su fogli anonimi e solo la psicologa sapeva chi stesse descrivendo chi, quindi potevamo essere del tutto sincere. E ne era emerso che non solo la maggior parte di noi non era riuscita a trovare tre pregi per se stessa, ma anche che i difetti che vedevamo negli altri erano minuzie (capelli secchi, qualche brufolo sul mento...) mentre quelli che affibbiavamo a noi stesse erano cose enormi (fisico orribile, viso inguardabile, cose così).
      Grazie ancora!
      p.s.
      ok, forse molli dipende eccessivamente dalla mia percezione ipercritica, però le preferirei più molli e più magre, a questo punto!

      Elimina
    2. Ahahah anche io mi chiamo Cecilia, ma non sono né alta, né bionda né tanto meno magra:( Euridice, ti rispondo qui al commento sul mio blog, sono alta un metro e sessanta... Io ho sempre odiato i complimenti perché li trovo falsi, non credo nemmeno ad uno. Penso che se una persona davvero ti trova bene, non si complimenta perché è invidiosa. Mentre i complimenti per pietà sono molto piu frequenti... Ritengo veri solo i miei. Sono strana...

      Elimina
    3. Ahahah anche io mi chiamo Cecilia, ma non sono né alta, né bionda né tanto meno magra:( Euridice, ti rispondo qui al commento sul mio blog, sono alta un metro e sessanta... Io ho sempre odiato i complimenti perché li trovo falsi, non credo nemmeno ad uno. Penso che se una persona davvero ti trova bene, non si complimenta perché è invidiosa. Mentre i complimenti per pietà sono molto piu frequenti... Ritengo veri solo i miei. Sono strana...

      Elimina
    4. Anche io sono alta come te, quindi condividiamo il dramma della bassezza che secondo me condiziona per più del 50% il nostro problema con il peso. Dieci kg in più spalmati su una persona alta 1,70 la fanno sembrare in carne, ma su una alta 1.60 fanno un altro effetto. Io ho le gambe cortissime e le cosce sono praticamente più larghe che lunghe -.-'
      Però sui complimenti non sono totalmente d'accordo. Anche io ritengo veri solo i miei, ma perché a me piace farne. Se qualcuno ha un vestito che gli dona, un bel taglio di capelli etc lo dico sempre!

      Elimina
  2. Allora... Le tue gambe non saranno magrissima ma sono sode, cioè se mi ricordo di me quando ero più in carne le mie gambe sembravano hemmental dal gran che erano piene di cellulite, cosa che da te non c'è (si pure in foto si vedeva da me)..
    Cmq pure io quando la 46 ormai mi era strettissima mi sentivo dire che ero fatta bene, ma che era vero: avevo kg in più certo, ma erano distribuiti uniformemente, e x fortuna avevo come base una forma a clessidra e quindi mi dicevano che ero "mooorbida".. Con amiche che mi invidiavano, amiche magrissime mi invidiavano xkè io avevo i fianchi e le tette, l'amica più in carne mi invidiava xke avevo un bel punto vita che invece da lei era inesistente... Quindi nessuno sarà mai contento del suo corpo e invidia quello degli altri, anche se magari non é invidia da " lo voglio a tutti i costi" ma più qualcosa di bello ma che non puoi avere...

    E mi hai fatto venire in mente Marco che mi diceva sempre "vorrei che ti potessi vedere con i miei occhi così vedresti quanto ti vedo bella"
    Cmq se perdi tre ore e ti dicono che sei sempre perfetta vuol dire che riesci nel tuo intento no? Anche io perdo tempo a prepararmi e se poi mi fanno un complimento ne sono ben felice, i miei sforzi hanno dato frutti ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, sono le stesse cose che dicono a me, che ho le curve al punto giusto, che ho un punto vita sottile che comunque non mi fa sembrare grassa e ho il sedere alto e sodo e le gambe toniche. E poi tutte a insistere con questa storia della cellulite, che io credo di avere ma in effetti è irrisoria rispetto alle gambe di alcune mie amiche, anche magre, che sono bucherellate come scolapasta.
      Anche il mio fidanzato mi dice sempre che vorrebbe che potessi vedermi come mi vede lui, così capirei "chegnoccaassurda" sono :)

      Elimina
  3. quanto vorrei! a volte provo a fotografarmi, ma la mia psicologa dice che non è una soluzione, poichè gli occhi che guardano sono sempre gli stessi (i miei, super critici)
    sai, io vivo la tua stessa condizione, però non credo che qualcuno possa avere interessa nel mentire su qualcosa di positivo del tuo aspetto. i complimenti si fanno sempre con piacere secondo me.
    per cui, se pure credi di non essere veramente bella, non puoi imporre il tuo pensiero anche gli altri. un esercizio è: invece di rifiutare un complimento, ringrazia sempre e SORRIDI. sarà come dare a te stessa il permesso di accettarlo.

    :)

    ti seguo, ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. É verissima l'ultima frase!! Io rispondevo a un complimento con "ma va là, me vedi bene?!?!" Poi una volta il mio ragazzo si é incazzato e da allora con grande sforzo ho iniziato appunto a sorridere e dire grazie, e vi dirò alla lunga cambia davvero! E ora pure io riesco a riconoscere di essere carina e fatta bene..
      X le foto avevo sentito che fa bene guardarle xkè é diverso che in specchio e ci ho provato.. Peccato xo che se in specchio mi vedevo bene e mi facevo una foto poi guardando la foto invece mi vedevo peggio e quindi ho lasciato lì e ora mi guardo solo in specchio xD

      Elimina
    2. Sulle foto si sentono sempre pareri contrastanti, anche tra gli psicologi. Alcuni dicono che facciano bene perché aiutano ad avere una visione molto più oggettiva di quella che abbiamo guardandoci allo specchio mentre altri sostengono che comunque il nostro parere è viziato dalla percezione che abbiamo di noi stesse e non riusciamo ad essere comunque totalmente oggettive. Io però me ne faccio tanto e le archivio in una cartella con data e peso, poi le riguardo, le confronto e cerco di essere onesta e obiettiva.
      Comunque io sono il tipo che tende abbastanza a smorzare i complimenti, ma lo faccio anche quando mi fanno i complimenti per il risultato di un esame o cose del genere. Boh, mi viene naturale dire "ma no, non è vero che sono dimagrita" "non è vero che sono così brava, è stata fortuna". E' una brutta abitudine che devo togliermi.

      Elimina
  4. Io guardo sempre il viso come prima cosa : la bellezza è correlata ad esso, secondo me. Il corpo può cambiare. Una magra brutta (io ahahah) non ha speranze di migliorare, una bella ragazza con qualche chilo di troppo, invece, ha un potenziale enorme :)

    Io personalmente non faccio commenti a gratis. Non credo di aver mai detto alle mie amiche che sono magre perché per me non lo sono... Quando però la mia amica A. si mette i pantaloncini al mare per nascondere le cosce le dico che non dovrebbe farlo perché sono SODE. Meglio avere gambe grosse ma sode che magre e flaccide, non trovi? Le tue gambe sono toniche, credimi. Non vedo cellulite, cosa che spesso si nota anche in ragazze molto magre. Hai un'ottima base, smettila di considerare le tue gambe "budinose" perché NON LO SONO!
    Penso che dovresti credere a ciò che ti viene detto : perché mai dovrebbero inventarsi che apprezzano i tuoi capelli, la tua abbronzatura ecc?
    Non puoi vederti con gli occhi degli altri, ma puoi prendere sul serio le loro impressioni ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo : secondo me non solo sminuisci la tua bellezza, ma enfatizzi a proposito quella delle altre
      Guardando la seconda foto la mia impressione è stata che la tua amica è molto più abbronzata, stop. Non ha le gambe affusolate! Guarda i suoi polpacci ed i tuoi nella prima foto : siete lì, eh. Considera però che lei ha meno pancia... Ciò significa che lei è fatta "male" rispetto a te : quando tu avrai la pancia come la sua, le tue gambe saranno più magre delle sue! Tu hai uno stampo migliore, lei è sproporzionata... Eppure tu, erroneamente, la vedi come "migliore" rispetto a te.

      Elimina
    2. Io guardo il viso nelle altre ragazze, ma penso sempre che preferirei avere lineamenti meno fini o non avere gli occhi azzurri ed essere più magra :) E comunque tu non sei brutta, hai un bel viso con degli zigomi bellissimi (io sono una fan degli zigomi, dico sempre che vorrei rifarmeli per averli sporgenti e più alti!)
      E' vero che non ho la cellulite e forse le mie cosce non sono budinose come sembrano a me. Una cosa che ho notato è che quelle di alcune mie amiche si "spatasciano" sulle sedie quando andiamo a far l'aperitivo in minigonna oppure si muovono mentre camminano. Questo per fortuna a me non succede, ma non sono comunque toniche come le vorrei! Io le vorrei immobili, vorrei che toccandole non si creassero le "ondine di ciccia", come le chiamo io.
      comunque che io enfatizzi la bellezza delle altre è molto probabile. Io sono costantemente convinta di essere la più brutta, grassa e sgraziata delle mie amiche!

      Elimina
    3. Io la penso esattamente come Euridice :(

      Elimina
  5. Questo post avrei potuto pubblicarlo io, davvero. Mi dicono che io sto bene così, addirittura si permettono di dirmi "non dimagrire più perché diventi brutta". Bho assurdo. Non so se sono io ad avere la mente offuscata o sono loro che hanno bisogno di occhiali. Ogni volta desidero avere i loro occhi perché se tutti mi dicono che non sono grassa, un motivo ci sarà, non può mentire il 100% delle persone, no? Vorrei vivere una giornata come tutti, senza pensare a queste cose, fregandomene di come posso apparire, di nascondere "i rotoloni regina", per non parlare della questione cibo. Voglio avere la forza di uscire da casa senza dovermi provare prima tutto l'armadio. Chissà se ci arriverò mai.

    P.S. Ho letto tutto il tuo blog e mi piace come scrivi :)

    RispondiElimina
  6. P.S. 2 Comunque vedendoti con occhi esterni e disinteressati hai davvero una bella pelle e si vede che sei soda, io (sebbene pesi meno) ho una pelle bruttissima, per niente elastica, e anche se faccio attività fisica non sono soda (ho i muscoletti nei punti che interessano l'allenamento, e basta).

    RispondiElimina
  7. Anke io e mia sorella siamo come te e x me siamo come delle veneri!!! Le ragazze magre e affusolate hanno la loro bellezza....ma anke noi l abbiamo! Quelle gambe formose...quei fianki sinuosi con la vita stretta e un bel viso....secondo me è stra sexy!!! Conosco uomini ke impazziscono quando una ragazza così vestita stretta!!

    RispondiElimina
  8. Anke io e mia sorella siamo come te e x me siamo come delle veneri!!! Le ragazze magre e affusolate hanno la loro bellezza....ma anke noi l abbiamo! Quelle gambe formose...quei fianki sinuosi con la vita stretta e un bel viso....secondo me è stra sexy!!! Conosco uomini ke impazziscono quando una ragazza così vestita stretta!!

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Ciao mi ritrovo nella tua stessa situazione... Ho le gambe quasi come le tue, anzi ti dirò di più... Peggio! Odio quando le persone dicono sei esagerata, stai bene. Sono una ragazza che preferisce la verità alla presa per il sedere...anche perché se stessi bene tutte le belle cose che vedo nei negozi mi entrebbero a pennello! Ed invece chi lo sa perché esco sempre a mani vuote ed infelice!onestamente non crederle, perché sono persone ipocrite che non ti sollecitano a migliorare. Il problema è di chi ce l'ha, ricorda! Comunque solo noi possiamo cambiare la situazione... Magari forse sarà vero che la speranza è l'ultima a morire.

    RispondiElimina