domenica 26 aprile 2015

il tempo delle diete



Peso: 63,3 kg



Oggi il mio fidanzato mi ha detto che una sua amica, storicamente un po' in carne ma a dieta da febbraio, ha perso dodici chili. Me l'ha detto mentre facevo le mie consuete addominali del mattino, e mi ha fatto vedere una foto che lei ha pubblicato su Facebook qualche giorno fa - a figura intera, con gonna e calze scure, palesemente pensata per farsi dire "wow, come sei dimagrita" - a mo' di prova.

Ho chiesto come avesse fatto a perdere tutti quei chili in appena due mesi, quando io ho sfiorato i -12 solo dopo nove mesi, e lui ha detto che ha eliminato i dolci e va a correre tre volte alla settimana. Mi è quasi caduto il pesetto sul piede per lo sgomento: niente dolci e mezz'ora di corsa tre volte alla settimana per due mesi le hanno fruttato lo stesso risultato per il quale io sto sotto le 1200kcal ogni giorno, faccio almeno cento minuti di cardio (step o ciclette) e mezz'ora di squat/pesi/addominali. 

Lo so che sono una vipera invidiosa, ma voi non odiate quando la gente attorno a voi dimagrisce senza sforzi? E magari se ne vanta, e vuole raccontare a voi come si può dimagrire senza fare eccessivi sacrifici.

"Ma, sai, ho tolto il pane e ho cominciato a non prendere più la metro e ho perso quattro chili il primo mese. Mi sento proprio meglio da quando cammino"

E voi sorridete, annuite, ma sotto sotto le augurate di ricoprirsi di smagliature prima di partire per il Salento. Perché, parliamone, non è proprio giusto che per certa gente sia così facile dimagrire mentre noi siamo lì a farci le paranoie per un cucchiaino in più o in meno di cornflakes nello yogurt magro. 

Questo, poi, è il periodo in cui tutti si mettono a dieta, persino l'amica del mio fidanzato che prima di Natale si scofanava mezzo barattolo di Nutella al giorno dicendo che preferiva "essere felice piuttosto che magra" (che buffo pensiero, per me che ho sovrapposto la felicità alla magrezza per anni) ora parla con aria da donna vissuta di quanto sia soddisfacente fare sport. 

Io odio quando gli altri dimagriscono. Odio ancor di più quando lo fanno senza fatica e odio incredibilmente quando pubblicizzano i loro risultati. Perché pensi che io voglia sapere quanto facilmente hai perso dieci chili? Perché credi che dovrei complimentarmi con te se ogni giorno scrivi su Facebook quante ore di palestra hai fatto e ti fai le foto ai bicipiti?

Vorrei che nessuno notasse i chili persi o presi dagli altri, che parlare dei chili fosse maleducato come lo è parlare dei soldi, che dire "ma come stai bene! Quanti chili hai perso?" fosse indelicato come un "Ma che bella borsa! Quanto hai guadagnato lo scorso mese?", che chiedere a qualcuno che dieta stia seguendo fosse come domandare che modulo abbia usato per la dichiarazione dei redditi.

Invece questo è il periodo in cui il mondo intero si ricorda che la focaccia unta fa ingrassare e non si parla che di diete, palestra, somatoline cosmetic. E finisce che metà dei contatti di Facebook ha messo "parteciperò" all'evento '30 days squat challenge' e ti manda pure gli inviti. Improvvisamente sono tutti esperti di diete, tutti maestri di fitness. Mi è sempre pesato questo periodo. Da aprile a giugno tutti sono attenti alla linea, alla propria e a quella degli altri, e poi i vestiti più leggeri sono impietosi: non puoi più nascondere nulla. E se fino a un mese fa nessuno aveva notato il mio dimagrimento, o almeno nessuno lo aveva commentato, ora è un continuo "Ma quanto sei dimagrita?", "Basta dimagrire!", "Ma mangi?". 

L'ultimo siparietto si è svolto davanti all'ufficio del mio relatore dove la mia amica R., taglia 40 scarsa benché lei giuri di portare la 44 e una quarta di seno, ha cominciato con la solita tiritera su quanto sono dimagrita dalla scorsa estate con esternazioni molto imbarazzanti tipo "Girati, fammi vedere il sedere! Dai, fammi controllare". Io - che già vado in ansia quando si fa questo discorso vis a vis ma che non posso sopportare si parli del mio corpo in pubblico, per di più davanti a sconosciuti - ho tagliato corto facendole notare che non sono per niente magra, e sicuramente le mie cosce sono grosse il doppio delle sue e lei ha osservato candidamente "sì, ma sei dimagrita tantissimo! Quanti altri chili vuoi perdere?" "Tre" mento, e lei ride "vabbè, ma tre chili li perdi in una settimana!". 

Eh, magari, io li ho persi in cinque mesi. Però sono molto brava a riprenderli.



P.S.

Come forse alcune di voi sanno, perché hanno visto le foto su Facebook, venerdì ho incontrato Softy. Non avevo mai conosciuto dal vivo nessuna delle ragazze che ho conosciuto su Blogger ed è stato bellissimo chiacchierare con lei come se ci conoscessimo da una vita anche se, di fatto, non ci eravamo mai viste prima. E ho pensato che è davvero bellissimo il rapporto che si è creato con molte di voi, quella complicità che a volte non si riesce a conquistare neanche dopo anni di amicizia, quel sentirsi comprese senza paura di essere giudicate e soprattutto sapere di non essere sole, mai.

P.P.S.
Ieri era la festa della Liberazione, una delle feste più belle, secondo me, e pensare ai partigiani mi emoziona sempre. In particolare ieri sera con la mia amica L. abbiamo ascoltato il racconto di una signora che è diventata partigiana a sedici anni e io mi sono sentita così stupida, a pensare tutto il giorno al cibo, mentre tanti ragazzi alla mia età settant'anni fa pensavano a morire per la libertà. 
 

Vi abbraccio forte!


42 commenti:

  1. riguardo gli impietosi (ed infami) vestiti estivi aggiungerei la mia personale follia di indossare jeans anche in pieno giugno-luglio-agosto e diventare un tutt'uno pelle-tessuto, pur di non mettere miseri e microscopici short che la commessa insiste nel farli passare come normalissimi pantaloncini corti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho un bel rapporto con gli shorts, però d'estate metto tantissimo i vestitini, soprattutto quelli stretti in vita e poi svasati, mi sembra che nascondano la parte peggiore di me (fianchi, sedere e cosciotti) molto meglio di quanto possano fare i jeans, infatti non vedo l'ora di poterli rispolverare!
      Un bacio!

      Elimina
  2. Cara Euridice.
    mi piace questo post lievemente più spensierato: coglie alla perfezione quello che provo io nei confronti di chi perde peso in un batter d'occhio senza troppi problemi. Per non parlare poi dell'abbigliamento che dovrebbe adeguarsi alla stagione: gli shorts non mi avranno mai e tanto meno le cannottierine o cose affini. Tra le tante abitudini che iniziano ad esserci a Maggio/Giugno c'è anche quella di iscriversi in palestra solo per il periodo estivo, quando poi per il resto dell'anno si rimane adagiati, quasi come si fosse un tutt'uno, sul divano. Diciamo che aleggia un pò di ipocrisia nell'aria nel periodo estivo: tutti diventano all'improvviso, come hai osservato tu, degli esperti del fitness e della salute. Bha.

    L'invidia che io provo -personalmente- credo che derivi dal fallimento alimentare soppesato in più dal famosissimo investimento, di cui non starò di nuovo qui a parlare perchè credo di averne parlato abbastanza.

    Purtroppo non ho molte parole da darti, per questo post. Mi dispiace.

    Un dolce saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti confesso che anche io, la scorsa estate, mi sono iscritta in palestra da maggio ad agosto. Ho approfittato di un'offerta estiva molto conveniente e avevo molto tempo libero, senza corsi all'università e con molto meno lavoro, quindi riuscivo ad andarci quasi tutti i giorni. Tra l'altro tra le motivazioni che mi avevano portata a decidermi c'era anche la consapevolezza che non sarei stata l'unica novellina, essendo un periodo di diete disperate, e infatti si era iscritta con me anche una mia amica pigrissima (ma magrissima) che principalmente mi guardava mentre sudavo. Quando la gente ha cominciato a tornare dalle vacanze e a ripresentarsi in palestra, rilassata e abbronzata, io e le mie flaccide membra pallide ce ne siamo andate!
      Un bacio!

      Elimina
  3. più la gente sta a dieta più io per ripicca mangio!!!
    mi fanno una tale rabbia!
    perchè poi RIESCONO!!!
    ed è ancora più umiliante.


    ti abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece approfitto delle diete degli altri per passare inosservata! Se ho qualche amica che sta facendo una dieta le propongo di uscire perché so che saranno uscite non mangerecce e così riesco a passare qualche ora in compagnia senza lo spettro delle cene che aleggia su di me! Però vorrei sempre che loro non dimagrissero mai :)
      Un abbraccio!

      Elimina
  4. Anch'io odio chi dimagrisce!!! Sono io che devo dimagrire..anche se ammetto che questo aspetto, come molti altri della malattia, è migliorato molto rispetto ad anni fa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece per me è una novità, è un fastidio che provo solo da quando sono ringrassata, mentre i primi tempi della malattia avrei voluto che tutti dimagrissero con me, forse anche perché inconsciamente speravo che così sarei sembrata meno magra e avrei potuto continuare ad attuare i miei piani distruttivi in eterno! Ad ogni modo avevo coinvolto mia mamma e la mia migliore amica nella mia dieta, ed ero contenta che anche loro ottenessero dei risultati. Invece quando due anni fa il mio migliore amico ha perso trenta chili in un'estate con pochissimi (almeno apparentemente) sforzi ma tanta dedizione ci sono rimasta malissimo, perché io all'epoca ero grassissima!
      Un bacio!

      Elimina
  5. Io...che dire, condivido ogni singola parola che hai detto. La penso esattamente come te e sono anche io circondata da gente così... tipo gente molto obesa che ad un mese dalla crociera si mette a dieta perchè pensano che in quel mese...boh forse accade un miracolo ? Tanto poi stanno a dieta tipo 48 ore e poi rinunciano. E anche io sì, ho quelle fortunate che basta che non mangiano una caramella e già perdono un kg (essendo già magre) e io invece mi devo fare un culo mai visto e se sgarro so già che la bilancia il giorno dopo puntualissima me la farà pagare.
    PS: che fortunata che hai incontrato Softy!! Ti mando l'amicizia su FB, mi riconosci perchè abbiamo diverse amicizie in comune, spero non ti dispiaccia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me le ciccione che mangiano da schifo e poi di punto in bianco decidono che devono perdere venti chili e ci riescono in una manciata di settimane stanno più antipatiche delle magre che mangiano solo fritto e unto e non ingrassano di un etto. Forse perché sono stata anche io una di quelle persone: ho perso 33 kg in otto mesi dimezzando il mio BMI e passando dalla 46 alla 38.
      Bei tempi.
      Un bacio!

      Elimina
    2. Chiamare le persone ciccione che mangiano da schifo non è esempio di sensibilità considerando che qui abbiamo tutti problemi alimentari e se "una cicciona mangia da schifo" ti assicuro che li ha anche lei e penso che tu dovresti saperlo.

      Elimina
    3. No, non mi riferisco alle persone sovrappeso che si abbuffano e soffrono, mi riferisco propio a quella categoria di persone obese - e ne ho conosciute - che mangiano davvero male ma se ne vantano. Nel senso che pubblicano su Facebook frasi come "le ossa lasciamole ai morti" e "donna de panza donna de sostanza" e inneggiano al cioccolato e al cibo del mcdonalds, ridendo di quelli che invece faticano per mantenere un certo equilibrio alimentare. Ecco, quelle persone, che poi si mettono a dieta e perdono venti chili in un mese, a me irritano davvero.
      Poi, magari alcuni hanno anche dei problemi con il loro corpo, ma ti assicuro che ho conosciuto gente orgogliosa di mangiare schifo e di dichiararlo con gaudio.
      Boh, forse a volte li invidio!
      Un bacio!

      Elimina
  6. Ma non sei la prima che scrive che gli da rabbia se gli altri dimagriscono, solo a me non importa? :)
    Che poi ovvio che perdono cinque kg in un mese se passano da 2000cal al giorno a 1200 e se salsa poltrona fanno anche solo mezz'ora di attività fisica.. C'e poi da dire che li riprendono appena smettono, cioè appena raggiungono il peso in quei due tre mesi, o cmq anche loro rallentano nel dimagrimento..

    A me fa più rabbia chi non gli é mai importato e poi all'improvviso tolgono pane pasta dolci andando avanti solo a pollo e insalata, come se facesse bene o fosse un piano alimentare che si può davvero portare avanti x più di un mese!

    Dai non sapevo che vi eravate viste!! :) Ho internet che mi da problemi e riesco a stare su Facebook solo quando trovo un wifi disponibile, quindi perdo dei giorni a volte -.-'
    Ecco forse mi vergognerei un po' a conoscervi di persona, non so xke xo.. xD appena riesco andrò subito a vedervi, chissà che emozione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come ti vergogneresti? Ma io sto sognando una mangiata a base di pasta fresca e quelle meraviglie che cucini! 😍 Comunque il paradosso è che io non sono una persona molto espansiva sulle prime, eppure con Softy mi è sembrato di essere con un'amica di lunga data, parlavo con lei come se ci conoscessimo da secoli!
      Comunque a me, come dicevo a Natalie, non ha sempre dato fastidio vedere gli altri dimagrire, è una novità degli ultimi anni, sarò diventata più cattiva invecchiando!
      Un bacio!

      Elimina
  7. Credo che il fatto che "improvviso cambi di bandiera" ke portano a "miracolosi e rapidi risultati ponderali" non ti debbano urtare: ovvio la rabbia ce l'ho pure io (mi basta confrontarmi con mio padre in qst periodo) ma spesso è gente ke x la prima volta segue 1 dieta quindi avendo 1 metabolismo normale (tipo non come il ns che è reduce dalla guerra) quindi risponde subito e velocemente ai cambiamenti: io quando nell'estate 2013 persi 14 kg in 2 mesi, solo togliendo le schifezze nella prima settimana fui strabiliata nel vedere 3 kg in meno....xk ancora il mio metabolismo era abituato all'introito kcalorico di 4000 e passa al giorno....è 1 po' (ridimensionando) quando ci si mangia 1 pizza e dopo 2 giorni si ritorna al peso di partenza, appunto velocemente. A me fa cmq più rabbia vedere la gente magrissima mangiando malissimo (mia madre x prima) ....proprio non la posso soffrire!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, sì, lo so bene...anche io la prima volta che mi sono messa a dieta ho perso più di trenta chili in otto mesi e i primi due, tre mesi non facevo neanche le stronzate che mi hanno poi fatto compagnia per anni, non digiunavo e non facevo ore e ore di palestra. Dimagrivo ed ero contenta.
      Ma quello che mi fa rabbia di questa ragazza è che anche lei ha alle spalle periodi di dieta seguiti da periodi di ingrasso, eppure quando decide di dimagrire riesce tuttora a farlo senza sforzi, il suo metabolismo non è stato rovinato dai maltrattamenti che lei gli ha inflitto, o forse dipende dal fatto che poi torni a mangiare dolci come se non ci fosse un domani...comunque mi fa rabbia perché io sono ringrassata ma per perdere dieci chili ci ho messo messi di sacrifici, non mi è bastato togliere la Nutella.
      E soprattutto questo vuol dire che se lei volesse, e si impegnasse un minimo in più, potrebbe essere magra mangiando normalmente, anziché alternare periodi di fame a periodi di binge.
      Un bacio!

      Elimina
    2. A me se una persona dimagrisce perché ne aveva bisogno ed è contenta può solo farmi piacere ma può solo rompermi le palle se poi si mette a dare consigli non richiesti. Della serie "Ma sai anche tu dovresti mangiare mele, sai come dimagriresti!". A) Chi ti ha detto che voglio dimagrire ? B) Vuoi insegnare a me che lotto con il peso da tutta la vita come si fa una dieta ? ma Fanculo.
      Detto questo io soffro molto per l'ingiustizia dei magri che mangiano di merda e sono magri, che l'unico sport che fanno è accendere la TV ma sono tonici.Cioè mia cugina praticamente mangia solo, e credetemi non scherzo, CARBOIDRATI e grassi. Ieri avrà mangiato tre dita di olio versato in un piatto fondo intingendoci dentro un grosso panino. Poi formaggio. Le sue merende sono a base di dolci o grissini o grossi panini inzuppati nell'olio. Quando era piccola un esempio delle sue merende erano 20 biscotti pan di stelle farti a sandwich con la Nutella. Ed è magrissima e sembra tonica, certo se ci mettiamo a fare un allenamento lei sembra una mongoloide che non ha mai preso un peso in mano in vita sua o fatto uno squat (imbarazzante,dovreste vederla) e ovviamente la supero in tutto però a vederla non ha buchi di cellulite e non è flaccida come sicuramente sarei io se la mia alimentazione fosse pasta pane e dolci. Ecco questo mi fa veramente incazzare....e poi le Cazzate che dice da persona che non ha mai fatto un sacrifico, tanto più alimentare, in vita sua. Comunque tanto sono convinta che alla lunga i nodi vengono al pettine....verso i 18 anni ha smetto di mangiare a sfondarsi di dolci come prima perché era ingrassata, per esempio. Certo lei mangia malissimo però non mangia tantissimo ma nemmeno poco. Veramente io quando io la vedo fare le sue merende a base di mezzo kg di pane con 10 cucchiai d'olio resto basita.Che poi viene a cena un'ora dopo e ovviamente non ha fame e mia nonna e mia zia "eh dai mangia, lei mangia così poco!".POCO?????????
      Poi quando va in palestra...cioè io vado in palestra ed esco come se mi avessero ficcaTa sotto la doccia vestita facendomi contemporaneamente la sauna tanto sono rossa....lei esce come è entrata. Appena si stanca smette, non capisce che ti deve fare male e ti devi sforzare o non ti stai allenando. Cammina sul tapis 10 minuti e torna a casa.Lei si è allenata.

      Elimina
    3. Scusa gli errori ma è la maledetta correzione automatica e a volte non ho voglia di scrivere per la quarta volta la parola corretta dato che me l'ha già cancellata 3 volte, che odio.

      Elimina
  8. Trovo molto poco carino che il tuo fidanzato ti abbia fatto notare il dimagrimento della ragazza, considerato il percorso ke stai facendo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulle prime ha dato fastidio anche a me ma poi ho realizzato che è un uomo e la sua affermazione non aveva alcun secondo fine, era solo un'osservazione che gli è venuta scorrendo la home di Facebook e me l'ha candidamente detto. Non poteva sapere che io mi sarei rosa il fegato per giorni! :)

      Elimina
  9. Ciao, mi trovo pienamente d'accordo con quello che dici. Anche io odio le persone che improvvisamente decidono che è ora di fare la dieta si mettono li e a fronte di uno sforzo non alto dimagriscono facilmente, sono felici e improvvisamente sono esperti di fitness e dieta, per non parlare che te lo sbattono in faccia. E ti parlo da diciassettenne e quindi di " diete" relative che si fanno a questa età ma che lo stesso mi fanno arrabbiare in sacco!
    É come se volessero ostentarlo a tutti i costi(,un po' quando torni dal mare e inizi a vestirti di bianco) e intanto ti fanno la morale o cercano sempre il discorso cibo e dieta solamente per parlare di loro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai colto esattamente il punto. Pensa che il mio migliore amico due anni fa ha perso quasi cinquanta chili (era molto sovrappeso), trenta dei quali nel giro di un'estate, e non faceva altro che parlare di quello che mangiava, di quante ore di corsa avrebbe fatto, si quanto facesse male bere un bicchiere di vino a stomaco vuoto, di come si potessero tagliare le calorie del l'olio e del sale, e io che non uso il sale dal 2008 sorridevo e annuivo, ma intanto lo odiavo (in senso buono, ma con una certa amarezza).
      Un bacio!

      Elimina
  10. Odio le mode, di qualsiasi cosa riguardino.
    E appunto, la moda di dimagrire per la prova costume la trovo assolutamente sciocca, insensata.
    Dimagrire è un gesto che si fa per la nostra salute, per il nostro benessere, per noi stessi. Non lo si fa perchè al mare, stando in costume, ci vedono tutti.
    Ci ritrovo una enorme superficialità a questo discorso.
    (Ovviamente il dimagrire riguardo ad un DCA è connesso a ben altri fattori, si fa illudendoci di stare meglio, non tanto fisicamente, ma mentalmente.)

    A me infastidisce non il fatto che chi adesso va a dieta perda kg, ma la motivazione per cui si mette a dieta.
    Poi bè adesso mi fa rabbia anche perchè loro sono liberi di restringere, di mangiare poco, mentre io ho l'obbligo di mangiare sempre poichèalla prima volta che mi rifiuto di mangiare il piatto di pasta i miei iniziano a farmi la morale... è una costrizione, un incatenamento che non sopporto più.
    Comunque pure io odio i siparietti in merito al corpo, ai kg ecc... li ho continuamente da tutti, cerco sempre di contenermi ma prima o poi mi sa' che scoppio.

    Ps. E' molto bello leggere che ti sia incontrata con una ragazza di blogger. Trovo che sia giusto dare un po' di concretezza a ciò che viviamo solo nel virtuale.
    Magari potessimo ritrovarci tutte! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, sì, questa è un'altra cosa che non sopporto: il fatto che quelli che fanno la dieta solo per mettersi in costume possano permettersi di digiunare, di mangiare solo lattuga scondita, di sudare in palestra fin quasi allo svenimento, e nessuno dice loro che non si fa o li controlla, anzi, li incoraggia a spingere di più, a fare di meglio e perdere altri chili. Pensa che il mio fidanzato, che a me dice continuamente che non devo saltare i pasti, ha lodato la scelta della sua amica di andare a letto senza cena una sera dopo essere andata a correre. Non ci libereremo mai del controllo angoscioso degli altri.
      Un abbraccio!
      P.S.
      Sarebbe davvero bellissimo!

      Elimina
  11. Come sei carina <3 anche per me è stato bello incontrarti!
    Ti capisco, odio anche io chi ci ruba il palcoscenico o chi ci getta sotto i riflettori.. Una mia amica da poco ha chiesto aiuto a sua cugina nutrizionista che le ha fatto cominciare la "dieta", che consisteva in " mangia meno che puoi, fotografa tutto e mandami su whatsapp foto e numero di calorie di tutti i tuoi pasti". Doveva assumere meno di 600 calorie, niente carboidrati, niente dolci, ecc. Gli esiti che vedevo erano solo due: o sarebbe diventata anoressica, o dopo due settimane avrebbe mollato. E' durata più di quanto mi aspettassi, e sembrava prenderci gusto.. "Guarda, ora si vedono le clavicole anche a me! Oggi ho assunto 500 calorie, ma non mi pesa.. Non mi viene difficile, non ho neanche fame!"
    Ma per fortuna alla fine è rinsavita e ha mollato tutto, probabilmente riprendendo i kg persi. Meglio dell'anoressia, ovvio, ma se avesse trovato qualcuno di decente a cui affidarsi, motivata com'era, avrebbe davuto potuto raggiungere un buon peso forma. Io non so a quale bancarella dell'usato quella demente abbia comprato la laurea in dietologia, ma vabbè...
    Anche la mia coinquilina per ora si dà al cibo bío, mangia frutta e verdure, oddio la patata a cena non dovrei, massimo 3 mandorle al giorno perché hanno gli omega tre ma sono troppo grasse, ora metto a bollire un po' di farro, ecc ecc.
    Le persone attorno a me dimagriscono ed io continuo ad ingrassare....

    P.s. se tu non mi fossi venuta incontro, al duomo, io non ti avrei mai riconosciuta. Sei 10 volte più magra di come ti descrivi e, credimi, sei bellissima. Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma chi è questa nutrizionista? È una cretina, dovrebbero ritirarle la laurea che ha trovato nell'uovo di pasqua. La mia non parla mai esplicitamente di calorie - non a me, perlomeno - ma io ho calcolato che il mio regime alimentare settimanale si aggira sulle 1000/1200kcal e serve a malapena a mantenermi sempre allo stesso peso, perciò se non facessi sport ingrasserei. Ecco perché mi fanno impazzire quelle che con 1500kcal (magari anche distribuite malissimo) dimagriscono. Che mondo ingiusto.
      P.S.
      Grazie 💛 Anche tu non sei minimamente come dici di essere nel blog. Se avessi dovuto dar retta a tutte le volte che negli ultimi mesi hai scritto che continuavi ad ingrassare avrei dovuto aspettarmi di vederti trascinarti dietro cento chili di grasso, invece sei bellissima! Forse dovremmo riuscire a vederci con gli occhi degli altri, chissà che sorpresa sarebbe non vedersi dei mostri!

      Elimina
    2. Te lo può confermare Anais, che ho incontrato la scorsa estate, con almeno 10-15 kg in meno addosso, quant'ero magra T.T
      Ahaha mi disse una cosa tipo "ti invidio, sei magra e con le tette!" con quella luce negli occhi di chi ti fa un complimento sincero! Siete tutte dolcissime <3

      Elimina
    3. ahhh è vero voi avete le tette! queste sconosciute ahah!!
      e siete splendide <3

      Elimina
    4. Evviva tra poco è il mio compleanno ;-)

      Elimina
    5. Dov'è la fila per le tette? Io mi prenoto per una taglia in più!

      Elimina
  12. Ciao Euridice!! Io sono d'accordo con Raki, di norma non sono invidiosa di chi riesce a perdere peso, anzi, lo vedo come uno stimolo per evitare di lasciarmi andare ai kg e kg di cibo che invece ingurgiterei... È anche vero che mi stanno sulle palle (scusate il termine) quelle persone che vanno 3 mesi in palestra e pensano di essere diventate il guru del fitness!! Ad esempio c'è un'amica del gruppo del mio ragazzo che ha iniziato ad allenarsi per le maratone ma è una che non ha mai alzato un pesetto, sempre solo bere e mangiare! (Basti pensare che dopo quasi un anno che si allena e fa le gare e' dello stesso peso, se non di più di quando ha iniziato!) Cmq... Tutte le volte che siamo insieme prende e attacca col mio ragazzo (che è preparatore atletico) con tutti i soliti discorsi fatti e rifatti sulla corsa, sul mangiare, sul bere e sul fumare... Lui non la sopporta più!! Ihihih!!! È lei pensa di essere un'espertissima!! Ahahahah!!! Sono d'accordo anche con Lalka però.. Probabilmente le persone che perdono kg e kg senza sforzi in poco tempo sono quelle che fanno le prime diete, alle quali il metabolismo non ha ancora detto ''ma te hai perso il capo ciccina!'' come direbbe invece a noi!! Ahahahah!!! Cmq i tuoi post sono sempre molto interessanti!! Ti mando un abbraccione!!! ;0)!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che non avevo mai pensato alle diete degli altri come ad uno stimolo per non prendere peso? So che è un pensiero abbastanza banale, eppure non ci ho mai pensato, ho sempre e solo visto il dimagrimento altrui come un fallimento mio, come una beffa: guarda, ce la fanno tutti senza sforzi e tu, con tutta la fatica, perdi cinquecento grammi alla settimana.
      Però dovrei provare a pensarla così, almeno sarebbe un monito a non riprendere i chili persi con tanta fatica!
      Un abbraccio!

      Elimina
  13. Arrivo come sempre in ritardo ma per dare il mio pieno sostegno al detestare chi dimagrisce ahaha!
    Scherzi a parte, le persone che si mettono a dieta "per la prova costume" più che altro, onestamente, mi fanno sorridere, perché dentro di me, come ha detto sopra Ilaria, so che dimagrire è una scelta che andrebbe fatta per la salute, e non per un costume.
    Bisognerebbe stare in forma tutto l'anno, poi è facile fare lo yoyo due settimane per sgonfiarsi... Ma poi d'altra parte un po' invidio chi riesce a prendere queste cose con leggerezza .. Per me purtroppo il lato estetico e l'insoddisfazione rispetto al mio corpo sono un fattore preponderante, per cui ammiro/invidio chi riesce a convivere con sé stesso in mutande e reggiseno e poi ... ci pensa su se mette gli stessi indumenti in spiaggia e fa la dieta estiva!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, io invidio soprattutto la leggerezza. La leggerezza di chi non si vergogna di dire di voler perdere cinque chili, e non ha problemi a mangiare insalate scondite davanti agli amici, non si sente in colpa a saltare un pasto e non pensa che sia un'azione irreversibile (come invece capita spesso a me, che delle volte quando sono in giro e sono da sola sono tentata di saltare il pranzo ma mi impongo di mangiare almeno uno yogurt per non creare un precedente) e parlano dei loro successi, dicono quanti chili hanno perso, cosa che io non ho il coraggio di confessare neanche a mia madre o alla nutrizionista.
      Ah, la leggerezza, che bella cosa.
      Un bacio!

      Elimina
  14. Ciao Euridice ♥ come ti capisco! Anche io odio che gli altri parlano di diete perché la mia è molto più di una dieta e molto più di un semplice accumulo di adipe da eliminare in vista dell'estate: è un disagio interiore...
    concordo con te: il rapporto che si crea tra noi è bellissimo, e proprio questa frase calza a pennello perché questi giorni ho avuto modo di parlare con Kiki e mi ha veramente cambiato la vita... Ma non lo dico cosi: parlare con lei mi ha semplicemente resa meno sola, e questo è stato magico, miracoloso. Sono dieci giorni che non mi abbuffo e continuando a parlare con lei non ne vedo nemmeno il motivo.. È bello trovare qualcuno che ti ascolta ed è INTERESSATO A QUELLO CHE DICI. Perché non è affatto scontato.

    Vorrei tanto incontrarti anche io, sono sicura che sei bellissima! Ti abbraccio forte e scusa se ho divagato.
    ps: non sai come ti capisco. Noi qui a lamentarci dei kg messi si, e le persone soffrono davvero.
    che poi sia questa la nostra malattia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PPS: sai che la penso come te. Per me la gente non dovrebbe dimagrire... Chi è già magro non mi crea problemi, ma chi dimagrisce senza soffrire di dca, ovviamente, mi da sui nervi. Metterei tutti all'ingrasso ahahaha

      Elimina
    2. È la complicità che si percepisce, anche con persone che non hai mai visto prima, lontane da te per età, abitudini, esperienze di vita, eppure così vicine nel modo di sentire, in grado di comprendere quei meccanismi malati che a volte non riusciamo a capire neppure noi stesse. È una cosa davvero rara, e per questo ancor più bella.
      Spero di poterti conoscere dal dico anche io, al più presto!
      Un bacio!

      Elimina
  15. Caspista. .in quanti post mi rivedo..in quante parole! Che bello che vi siate conosciute!Non aggiungo altro. ...spopolerei solo pensieri negativi! Baciiiii. ..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come se io avessi paura dei pensieri negativi! Non faccio che quelli! :)
      Comunque sì, è stato davvero bello e ho sentito tutta la sintonia che a volte non si riesce a trovare con gli amici di una vita.
      Un forte abbraccio!

      Elimina
  16. ti dirò....io pure odio chi dimagrisce con una facilità estrema

    RispondiElimina